Home Page

Alcuni maledizione incombe su gildią regista dell’universo Le ferie di Fronte – si scopre che questo post è il più facile da cambiare identità. Dopo citate (tradizionale) “divergenze creative”, e sono separati e non finisce il suo lavoro di mese in Mese fa nel nostro ultimo messaggio nell’ultima parte della trilogia originale accennato, che si uniranno i nuovi script e che il prossimo, l’ottavo episodio rimarrà anomalia mancanza di cambiamenti nel team creativo e il direttore guidato. Abbiamo già dubitare che si tratti in generale a qualche tipo di “creatività”, la signorina e l’azienda categoricamente “uccisi e appesi” chiunque ha un’opinione diversa su di loro – perché non decidere di affidare la responsabilità diretta, il primo assistente del regista e operatore, e fino alla fine di questo flagello!

Colin è stato un grande partner in via di sviluppo

Ma tutti insieme siamo arrivati alla conclusione che la visione, e le nostre prospettive in un progetto di cambiamento. Auguriamo a tutte le migliori auto e presto fornire più informazioni sul film.

Certo, si può dire, che non è in alcun modo gesuita (Gestione franchising miliardi di euro), ma il fatto è che non giocano insieme – mostrargli la porta! unirsi alla squadra più di due anni, e insieme con Derek Konali dovuto dedicarsi al lavoro sulla sceneggiatura (entrambi sono autori di “Jurassic World” e “A tuo rischio e pericolo “). Come ha ricordato di recente si è unito un altro scrittore, e che (presumibilmente) può essere letto come un segno di rilascio di insoddisfazione. Potrebbe essere, quindi, per iniziare le riprese nel mese di gennaio 2018 ci sono ancora un paio di mesi, sono ancora convinti che trovare un sostituto – sostituiti (quasi) all’ultimo momento, e qui fluttuare?

Naturalmente, il momento in cui è stato annunciato lo spreco di speculazione sul tema, chi potrebbe sostituirlo. Secondo Deadline, sceneggiatore e regista di “Le ferie di fronte a” questo è il più probabile scelta – e non, reso noto solo di recente ha tenuto una “definizione completa di” che sa già tutta la squadra, e facilmente prenderà contr prossima parte della trilogia. Questo non significa che il regista ha ricevuto un’offerta, ma è solo utile, come il più comodo (e, forse, obbediente?) Choice. Non c’è dubbio che continueremo a seguire con grande interesse, cosa accadrà nei prossimi giorni su questo argomento – e sarete informati in tempo!

L’inizio di ” La villa di Licu”, iniziata da arredamento.

Svuotare le strade di una città europea. Sei soldati abbandonati a casa per alimenti, acqua, sigarette, che può essere utile. Anche volantini che invitano caduto da un aereo degli alleati, per arrendersi, circondato, avere qualche valore pratico, saranno sostituiti in carta igienica e necessario. Ha iniziato le riprese. Lanciare un. Cinque di loro mancava, e ha ucciso uno è riuscito a scavalcare il recinto. Nuovo tiro. Dall’altra parte della strada ci sono i soldati nascosti dietro un mucchio di sacchi. (ragazzo di meno di 20 anni), gridando che lui è Inglese e metterla passare dietro le barricate. Il lancio, e, a parte la lunga spiaggia, che sono stati costruiti grandi gruppi di soldati. Tutto ciò che vediamo, preso a 70 mm del film con la fotocamera. Circa il 70% del film è stato girato in questo modo. Se con altre telecamere sparano solo un paio di scene in cui c’è un dialogo continuo, che si concentra sui volti di attori di primo piano. lo schermo al teatro-questo è ciò che la Vostra visione viene rimosso.

Quello che si vede sullo schermo è tutto da vedere. sono stati anche organizzati foto, che si può guardare da sinistra a destra, da destra a sinistra, e tu ti senti come in spiaggia. Si può decidere dove fermare i vostri occhi La ferie di Licu – se ci sono scale per il primo piano o il molo in background. Questo è per sempre provoca una sensazione di immagine interattiva. Il suono è eccellente. Molto di pubblicità prima del film, ha rivelato che la palestra si sente tutto – dalla caduta dell’ago al suono di un motore a reazione. E anche se so che il suo numero, è una sensazione straordinariamente interessante. Così, come in un gioco per computer.